PER NOI AUTISTICI

“Per Noi autistici” è un area di informazione gestita da Gianluca Nicoletti. Dal 2013 sono stati pubblicati oltre 2000 articoli. Nasce con lo scopo di rappresentare un aggregatore di notizie, testimonianze e riflessioni sul mondo dell’autismo. Nella sua evoluzione più recente si tratta della diversità in ogni forma ed espressione, sia in forma scritta sia attraverso i podcast della web radio.

Leggi le ultime storie da “Per noi autistici”

Università della Calabria, Corso di Studi in Ingegneria Gestionale, ciclo di seminari con Gianluca Nicoletti COME GIOCARE CON VISIONI, SGUARDI LATERALI, PREGIUDIZI GLORIOSI, SVENTATEZZE ARDITE… ED ESSERE PRESI SUL SERIO!   Lezione Martedì 4 Maggio Le regole esistono per essere infrante La ribellione favorisce l’evoluzione Cogliere varianti imprevedibili rispetto a sistemi di pensiero stabilizzati   […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 04-05-2021
  Università della Calabria, Corso di Studi in Ingegneria Gestionale, ciclo di seminari con Gianluca Nicoletti COME GIOCARE CON VISIONI, SGUARDI LATERALI, PREGIUDIZI GLORIOSI, SVENTATEZZE ARDITE… ED ESSERE PRESI SUL SERIO! 1) LA MACCHINA PER COMUNICARE SIAMO NOI Per l’obsolescenza del nostro corpo urge un upgrade. Breve storia delle protesi emotive. Il migliore medium è […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 03-05-2021
Essere violenti e spavaldi con persone più deboli è da vigliacchi, non rende più fighi. E se a farlo capire ai ragazzi fosse un influencer e cantante noto e con molto seguito come Fedez forse il messaggio passerebbe di più. È un vero e proprio appello quello che lanciano tre papà di ragazzi autistici, Elio, […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 03-05-2021
Università della Calabria, Corso di Studi in Ingegneria Gestionale, ciclo di seminari con Gianluca Nicoletti Dal 3 al 12 maggio, diretta Facebook sulla pagina del corso di laurea https://www.facebook.com/IngegneriaGestionaleUnical   Titolo del corso di Gianluca Nicoletti COME GIOCARE CON VISIONI, SGUARDI LATERALI, PREGIUDIZI GLORIOSI, SVENTATEZZE ARDITE… ED ESSERE PRESI SUL SERIO! I temi dei quattro […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 02-05-2021
Il personaggio Cattivik del grande Silver faceva ridere perchè alla fine veniva rappresentato per quello che era: un triste sfigato. Oggi al cattivismo si tenta di dare una dignità avanguardistica che assolutamente non gli compete. Quello che potremmo chiamare, come nella sua presunzione millanta, “vitalismo cattivista” in realtà è solo la maschera del peggior passatismo […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 01-05-2021
“I cervelli ribelli non hanno paura delle parole.” Gianluca Nicoletti ospite di Stefano Moriggi al percorso WIP di Università degli Studi di Milano-Bicocca Venerdì, 30 aprile 2021 WIP Work in progress -Quarto appuntamento dell’iniziativa promossa dal Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale – il tema è: I “CERVELLI RIBELLI” COME GRIMALDELLO DIALETTICO – COMUNICARE OLTRE […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 01-05-2021
Il giorno seguente alla notizia della ragazzina disabile picchiata a Roma da una ventina di suoi coetanei altri due episodi di violenza a danno di persone disabili. A Foggia due persone sono state arrestate per aver sequestrato e torturato  un  disabile. A Licata due 14enni sono stati accusati di avere torturato 3 disabili. Gli hanno […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 25-04-2021
E’ troppo sbrigativo continuare a definire come “atto di bullismo” il pestaggio sistematico di una ragazza disabile avvenuto in un parco di Roma. Alla vittima di questa violenza crudele e spietata sono stati prescritti 37 giorni di prognosi, per la sua condizione poteva rimanere uccisa o lesionata in maniera permanente. E’ stata picchiata in maniera […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 24-04-2021
Nel 1837 il piccolo Vito Mangiamele, di dieci anni, si presentò davanti a Dominique-François Arago, matematico, fisico e astronomo francese, che era membro dell’Accademia delle Scienze. Veniva dalla Sicilia e forse quello fu l’unico viaggio che fece nella sua vita. Suo padre era un pastore semianalfabeta, probabilmente autistico, che aveva insegnato al figlio quel poco […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 20-04-2021
Chi abbia la consapevolezza della sua neurodiversità saprà che non è proprio facilissimo per lui comprendere i comportamenti sociali altrui, quanto poi è altrettanto difficile stemperare i propri per non creare imbarazzo e incomprensione nelle proprie quotidiane relazioni. Qualcuno dirà che per lui non è un problema, ma tutti  si auspica possano aver diritto a […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 20-04-2021
Giovanna Boda è una mia amica e le voglio bene. In queste ore l’angoscia per la sua sorte mi attanaglia le viscere. È in rianimazione, ha tutte le ossa rotte. L’hanno operata ieri notte, continueranno oggi, le prossime ore saranno per lei decisive. La immagino sospesa a un filo sottilissimo sull’abisso tra vivi e morti. Vorrei […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 16-04-2021
Poco fa mi sono fatto una foto che qui sotto allego. Ho scritto sul palmo di una mano “DDL ZAN” l’ho postata su Instagram con questi tre hashtag: #diamociunamano #ddlzan e l’ndicazione a @vanitifairitalia che sta lanciando questa iniziativa. Perché l’ho fatto? Me l’ha chiesto il mio amico Guido Furbesco appena sbarcato a Vanity e […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 14-04-2021
Quanti “piccoli lager” esistono in Italia? Quanti luoghi di sevizia e reclusione di disabili psichici sono “camuffati” nelle nostre città? Quanti “regali” vengono fatti dalle istituzioni a persone senza etica e scrupolo che sulla  prigionia e tortura della carne umana “non socialmente utilizzabile” organizzano il loro lucroso “core business”? Questo è solo l’ultimo caso, scoperto […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 14-04-2021
Non immaginavo un buco nero più concentrato di quello in cui precipita un genitore anziano quando uccide il figlio disabile psichico. Nella strage di Rivarolo Canavese si sprofonda ben oltre assai quel buio. In uno stesso abisso di sangue e morte un viluppo di ben quattro vittime, oltre chi ha pensato di “giustiziarle”, provando poi […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 14-04-2021
Il nome di Felix Platter (1539-1614) compare in molti lavori di storia della medicina. È stato il primo a descrivere il meningioma, ma non ha avuto la giusta attenzione riguardo l’enorme e pionieristico contributo sull’handicap mentale. Platter veniva da una famiglia di medici. Il suo De corporis humani structura et usa venne pubblicato nel 1583 […]... Leggi tutto
Pubblicato il: 14-04-2021